Il Conte di Montecristo e' un'imbarcazione d'epoca costruita nei cantieri navali BERTI.
Questi tipi di imbarcazioni sono state le ultime barche da lavoro dell'Adriatico, infatti ebbero una grande diffusione sulla Riviera Romagnola tra la fine degli anni 50 e per tutti gli anni 70.
Quando negli anni del boom economico, il turismo balneare diventa un fenomeno di massa sopratutto sulla Riviera Romagnola, l'attivita' di queste barche aumenta, e i cantieri navali locali inizziano a pensare ad un tipo di scafo disegnato appositamente allo scopo di caricare paseggeri e che possa avere una buona velocita' di crocera, semplice da manovrare e che possa navigare anche nei bassi fondali. Ne nasce uno scafo con linee filanti,  abbastanza largo per garantire stabilita' di forma e basso sull'acqua. Le cartoline degli anni 60 mostrano queste inbarcazioni disseminate lungo la spiaggia al ritmo di una barca ogni circa 50 metri. Le prime darsene e i porti di allora ne ospitavano all'ormeggio un gran numero.
Gli anni 70 e l'avvento delle motonavi anche se molto piu' capienti e molto meno affascinanti e marinare fanno sparire queste barche dalle spiagge Romagnole.
Tutt'ora ne sono rimasti pochi esemplari e sono mantenuti in ordine come barche d'epoca, dalle marineria di Cesenatico, Riccione e Cattolica, ed uno di questi belissimi esemplari esercita tutt'ora la sua attivita' per portare a spasso i bagnanti (come allora si chiamavano ) nel Po di Maistra nel cuore del Parco del Delta del Po.